A margine della cerimonia dei Golden Joystick Awards 2023 con il trionfo di Baldur’s Gate 3, il CEO e fondatore degli studi Larian Swen Vincke ha discusso ai microfoni di GamesRadar+ delle opportunità creative e commerciali offerte a chi desidera cimentarsi nello sviluppo di videogiochi CRPG.

In tanti, infatti, ritenevano che il sottogenere delle avventure ruolistiche a turni basate sui dadi non avrebbe consentito a Larian di ottenere il successo meritato da un’opera tanto imponente; c’è poi chi, giustamente, sperava proprio nel trionfo di BG3 per ‘sdoganare’ i CRPG al grande pubblico e spianare la strada ad altre esperienze appartenenti al medesimo genere.

Anche Vincke è consapevole del dibattito che sta coinvolgendo la community, tanto da spingersi a precisare che “siamo sempre stati molto concentrati sulla realizzazione del nostro gioco, ma sapevamo che molte persone stavano attribuendo tante cose a Baldur’s Gate 3 e speravano in un suo successo. Spero quindi che questo successo spinga molti altri team a cimentarsi nello sviluppo di CRPG. Ovviamente, mi diverte un mondo giocare queste tipologie di titoli, perciò spero davvero che ne escano tanti altri d’ora in avanti”.

Prima di lasciarvi ai commenti, vi invitiamo a restare su queste pagine per scorrere l’elenco completo con tutti i vincitori dei Golden Joystick Awards 2023, una kermesse che è stata letteralmente monopolizzata da Larian grazie ai sette premi vinti da Baldur’s Gate 3, ivi compreso il prestigioso riconoscimento dell’Ultimate Game of the Year.

By admin

Bir cevap yazın

E-posta hesabınız yayımlanmayacak. Gerekli alanlar * ile işaretlenmişlerdir